5.2 SPECIFICHE ACEA

L'ACEA è l'associazione formata dai principali costruttori automobilistici europei (Alfa Romeo, BMW, Citroen, Peugeot, Fiat, Renault, Volkswagen, Daimler Benz, British Leyland, Daf).
E' nata dalla fusione di CCMC (Comitato Costruttori Mercato Comune) con la ATIEL (Associazione Tecnica dei Produttori Europei di Lubrificanti). Le specifiche CCMC, ormai lentamente sostituite dalle ACEA, classificavano i prodotti con G per motori benzina, PD per diesel leggeri e D per diesel pesanti.
Le specifiche ACEA sono nate per ottenere un livello qualitativo più affidabile, prestazioni più elevate, gestione d'esercizio semplificate e maggior rispetto ambientale nelle nuove motorizzazioni.

L'adozione di specifiche ACEA comporta:

  • l'introduzione di nuove formulazioni con materie prime innovative rispetto a quelle utilizzate per le stesse destinazioni d'uso
  • l'analisi e la certificazione delle prestazioni di ogni singola formula utilizzata
  • vincolo da parte del produttore a non cambiare i componenti della formula già certificata
  • certificazione ISO 9001/2 degli impianti di produzione
  • osservanza da parte del produttore delle norme ATIEL, l'ente che insieme al Comitato dei Produttori di Additivi ha definito metodologia e parametri alla base della certificazione ACEA.

I test richiesti dalle specifiche ACEA si aggiungono a quelli previsti dalla CCMC e li rendono più rigidi.
Le lettere (classi) identificano le diverse tipologie di motori nel modo seguente:

[A] - per motori benzina
[B] - per i diesel leggeri
[C] - per motori provvisti di sistemi di post-trattamento per abbattimento emissioni
[E] - per i diesel pesanti

Le categorie numeriche indicano i diversi usi ed applicazioni all'interno di una determinata classe di lettere, legate a più livelli di performance dell'olio.

 

L'ultimo aggiornamento delle specifiche ACEA risale al mese di Febbraio 2007..
L'applicazione specifica di una sequenza (classe + categoria) è responsabilità del singolo costruttore per i suoi veicoli e motori.
Oli appartenenti ad una certa categoria possono rispondere anche alle esigenze di un'altra categoria, ma in alcuni motori possono essere utilizzati solo oli di una certa categoria all'interno di una determinata classe.
L'anno di riferimento è da intendersi solo per uso industriale ed indica l'anno di implementazione di un livello più severo per una determinata categoria. Un nuovo numero significherebbe che un nuovo test, parametro o limite è stato incorporato alla categoria per rispondere a nuove esigenze di performance, rimanendo però compatibile con le applicazioni esistenti. Un aggiornamento deve sempre soddisfare le applicazioni della edizione precedente, altrimenti si inserisce una nuova categoria.

[A] - SEQUENZE MOTORI BENZINA

A1 A2 A3 A4 A5
fuel economy revocata alte prestazioni non utilizzata fuel economy alte prestazioni
A1 Olio per motori benzina studiato per l'utilizzo specifico di oli bassa viscosità e basso attrito con alta temperatura / alto indice di viscosità tra 2.6 a 3.5 mPa.s. Questi oli possono non essere adatti per l'uso in alcuni motori. Consultare il libretto di uso e manutenzione. Questa specifica attesta oli fuel economy.
A2 Revocata
A3 Olio stabile per uso in motori ad alte prestazioni e/o per prolungati intervalli di cambio dove specificato dal costruttore, e/o per oli a bassa viscosità per uso durante tutte le stagioni, e/o per condizioni operative severe come definito dal costruttore.
A4 Riservato per uso futuro su motori ad iniezione diretta.
A5 Olio stabile, con viscosità permanente per l'uso ad intervalli prolungati ad elevate prestazioni studiato per l'utilizzo specifico di oli bassa viscosità, basso attrito con un valore HT/HS tra 2.9 e 3.5 m.Pa.s. L'utilizzo può essere non adatto in alcuni motori. Consultare il libretto di uso e manutenzione.
^ top

[B] - SEQUENZE DIESEL LEGGERI

B1 B2 B3 B4 B5
fuel economy revocata alte prestazioni per motori a iniezione indiretta alte prestazioni per motori a iniezione diretta fuel economy alte prestazioni
B1 Olio per uso in motori diesel auto e veicoli commerciali leggeri, specifico per olio ad uso bassa viscosità e basso attrito con alta temperatura / alto indice di viscosità da 2.6 a 3.5 mPa.s. Questi oli possono essere non adatti all'uso in alcuni motori. Consultare il libretto di uso e manutenzione.
B2 Revocata
B3 Olio stabile, con viscosità permanente per uso in motori diesel auto e veicoli commerciali leggeri ad elevate prestazioni e/o per prolungati intervalli di cambio dove specificato dal costruttore e/o per oli a bassa viscosità per uso durante tutte le stagioni e/o per condizioni operative severe come definito dal costruttore.
B4 Olio stabile, con viscosità permanente per uso su motori diesel auto e veicoli commerciali leggeri con iniezione diretta ma anche per prestazioni richieste dalla B3.
B5 Olio stabile, con viscosità permanente per uso in motori diesel auto e veicoli commerciali leggeri ad intervalli di cambio prolungati studiato per l'uso di oli a bassa viscosità e basso attrito con un livello HT/HS da 2.9 a 3.5 mPa.s. Questi oli possono non essere adatti per alcuni motori. Consultare il libretto di uso e manutenzione. Richiede prestazioni più elevate rispetto alla B1.
Richiede lo stesso livello di performance previsto dalla B4 ma in più attesta l'aspetto fuel economy.
^ top

[C] - SEQUENZE MOTORI PROVVISTI DI SISTEMI DI POST-TRATTAMENTO PER ABBATTIMENTO EMISSIONI

C1 C2 C3 C4
fuel economy, alte prestazioni bassa viscosità per motori limiti EURO IV fuel economy, alte prestazioni per motori limiti EURO IV alte prestazioni per motori limiti EURO IV Alte prestazioni perMotori limiti EURO IVLow SAPS e con HTHS >3.5
C1 Olio di elevata stabilità viscosimetrica è per l’utilizzo in motori benzina e diesel con sistemi DPF (Filtro Particolato) e TWC (Catalizzatore a tre vie) che richiedono basso attrito, bassa viscosità, basse SAPS con valore di HTHS maggiore di 2.9 mPa.s. Questi oli allungano la vita dei sistemi DPF e TWC e mantengono caratteristiche di fuel economy.
Nota bene: questi lubrificanti presentano i più bassi livelli di SAPS e possono non essere adatti per l’utilizzo in determinati motori. Consultare il Libretto di Uso e manutenzione del veicolo.
C2 Olio di elevata stabilità viscosimetrica per l’utilizzo in motori benzina e diesel con sistemi DPF e TWC che sono in grado di sopportare basso attrito, bassa viscosità, basse SAPS con valore di HTHS maggiore di 2.9 mPa.s. Questi oli allungano la vita dei sistemi DPF e TWC.
Nota bene: questi lubrificanti possono non essere adatti per l’utilizzo in determinati motori. Consultare il Libretto di Uso e manutenzione del veicolo.
C3 Olio di elevata stabilità viscosimetrica per l’utilizzo in motori benzina e diesel con sistemi DPF e TWC. Questi oli allungano la durata dei sistemi DPF e TWC.
Nota bene: questi lubrificanti possono non essere adatti per l’utilizzo in determinati motori. Consultare il Libretto di Uso e manutenzione del veicolo.
C4 C4 Olio di elevata stabilità viscosimetrica per l’utilizzo in motori benzina e Diesel con sistemi DOF e TWC che richiedono lubrificanti ’low SAPS’ e con un valore di HTHS superiore a 3.5mPa.s. Questi oli allungano la durata dei sistemi DPF e TWC. Nota bene: questi lubrificanti possono non essere adatti per l'utilizzo in determinati motori. Consultare il Libretto di Uso e manutenzione del veicolo.

SAPS: Sulphated Ash,Phosporous,Sulphur

DPF: Diesel Particulate Filter

TWC: Three Way Catalyst

HTHS: High Temperature / High Shear rate viscosity

EGR: Exhaust Gas Recirculation

^ top

[E] - SEQUENZE DIESEL PESANTI

E1 E2 E3 E4 E5 E6 E7
obsoleta medie prestazioni prodotti per motori limiti Euro II prodotti semisint./sint. per long drain Euro II ed Euro III prodotti minerali per motori limiti Euro III prodotti semisint./sint. per long drain Euro IV prodotti minerali per motori limiti Euro IV
E1 Obsoleta
E2 Olio per uso generico per motori diesel aspirati e turbo-compressi, utilizzi medi e pesanti e normali intervalli di cambio.
E3 Questa categoria lubrificante fornisce effettivo controllo della pulizia dei pistoni, della lucidatura, della capacità di disperdere attrito e fuliggine e della stabilità di lubrificazione. E' inoltre raccomandato per motori diesel rispondenti ai requisiti di emissioni previsti da Euro 1 e Euro 2, operanti sotto severe condizioni. E' anche adatto per estesi intervalli di cambio, secondo le indicazioni del costruttore.
E4 Olio stabile, con viscosità permanente, fornisce ulteriore controllo della pulizia dei pistoni, della capacità di dispersione di attrito e fuliggine e della stabilità di lubrificazione. E' raccomandato per motori diesel di elevata potenza rispondenti ai requisiti di emissione Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 ed operanti in severe condizioni, quali intervalli di cambio sensibilmente estesi secondo le indicazioni del costruttore.
E5 Olio stabile, con viscosità permanente, fornisce ulteriore controllo della pulizia dei pistoni e della lucidatura. Fornisce ulteriore controllo sull'attrito e sul deposito dei turbocompressori, capacità di dispersione della fuliggine e stabilità di lubrificazione al livello della specifica E3. E' raccomandato per motori diesel di elevata potenza.
E6 Olio stay-in-grade che garantisce il massimo controllo della pulizia pistoni, dell’usura, dell’ispessimento dovuto a fuliggine. E’ raccomandato per motori diesel di elevata potenza che superano i limiti di emissioni Euro 1, Euro2, Euro 3 ed Euro4 e girano in condizioni particolarmente severe, ad esempio con intervalli di sostituzione significativamente prolungati secondo la raccomandazione del costruttore. E’ adatto per motori con EGR, con o senza filtro per il particolato e per motori equipaggiati con SCR (sistema per abbattimento NOx con urea). Gli oli E6 sono fortemente consigliati per motori con filtro del particolato e sono particolarmente adatti per l’uso in abbinamento a gasolio a basso tenore di zolfo (max 50 ppm). Tuttavia le raccomandazioni di impiego possono differire da un costruttore all’altro, per cui in caso di dubbio si consiglia di consultare il Manuale di Uso e Manutenzione.
E7 Olio stay-in-grade che garantisce il massimo controllo della pulizia pistoni e della lucidatura delle canne. Inoltre offre eccellente protezione contro l’usura, la formazione di depositi sul turbocompressore e fenomeni di ispessimento dovuti a fuliggine. E’ raccomandato per motori diesel di elevata potenza che superano i limiti di emissioni Euro 1, Euro2, Euro 3 ed Euro4 e girano in condizioni particolarmente severe, ad esempio con intervalli di sostituzione significativamente prolungati secondo la raccomandazione del costruttore. E’ adatto per motori senza filtro per il particolato e per la maggior parte dei motori con EGR e con SCR (sistema per abbattimento NOx con urea). Tuttavia le raccomandazioni di impiego possono differire da un costruttore all’altro, per cui in caso di dubbio si consiglia di consultare il Manuale di Uso e Manutenzione.
^ top

Manuale Tecnico - © FL Selenia S.p.A.